Vista FacilitataIngrandisciRiduciOriginale
Istituto Scolastico Comprensivo Nord
     Login     martedì 21 novembre 2017    Ricerca
voi siete qui: P. T. O. F. > Curricolo verticale > Geografia
 AREE RISERVATE

SCUOLA DELL'INFANZIA

NUCLEO

TEMATICO

 

SCUOLA DELL’INFANZIA

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

ORIENTAMENTO,

LINGUAGGIO DELLA

GEOGRAFICITÀ,

PAESAGGIO

 

Il bambino:

-si orienta nello spazio circostante utilizzando riferimenti topologici;

-si muove nello spazio su indicazione.

utilizza mappe, grafici, tabelle ed istogrammi ed esegue percorsi;

-verbalizza le osservazioni e le esperienze vissute con proprietà di linguaggio.

-osserva gli ambienti e i fenomeni naturali, sulla base di criteri o ipotesi, con attenzione e sistematicità dando spiegazioni e fornendo soluzioni anche attraverso l’approccio senso - percettivo.

 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

- Comprendere le relazioni topologiche usando gli indicatori appropriati;

- superare il proprio punto di vista;

- effettuare spostamenti nello spazio su indicazione;

- progettare e realizzare spostamenti e percorsi;

- osservare e confrontare elementi naturali ed artificiali individuandone la funzione;

- riconoscere memorizzare e riprodurre spazi ed ambienti in cui vive, individuandone anche la funzione;

- usare una tabella semplice a due entrate;

- compiere rilevazioni statistiche e descrivere mediante rappresentazioni grafiche schematiche;

- problematizzare la realtà, classificando, confrontando, mettendo in relazione elementi e fenomeni naturali.

 

Anni tre

- Orientarsi nell’ambiente scolastico usando i sensi

- Muoversi nello spazio su imitazione

- Esplorare

- Porre domande

- Chiedere spiegazioni

- Conoscere spazi e ambienti in cui vive

Anni quattro

- Iniziare ad utilizzare un linguaggio specifico

- Sviluppare concetti topologici

- Muoversi nello spazio su indicazione

- Eseguire movimenti e percorsi

- Osservare e riconoscere elementi naturali e artificiali

- Conoscere elementi naturali e artificiali

 

Anni cinque

- Esprimersi utilizzando connettivi temporali anche attraverso le rappresentazioni temporali

- Sviluppare la lateralità

- Organizzare i movimenti in modo consapevole

- Progettare spostamenti e percorsi

- Osservare ambienti e fenomeni naturali sulla base di criteri o ipotesi, con attenzione e sistematicità dando spiegazioni e fornendo soluzioni anche attraverso l’approccio senso-percettivo

- Osservare e confrontare elementi naturali ed artificiali individuandone la funzione

- riconoscere , memorizzare e riprodurre spazi ed ambienti in cui vivere

- usare una tabella semplice a due entrate

- compiere rilevazioni statistiche e descrivere mediante rappresentazioni grafiche e schematiche

- problematizzare la realtà classificando , confrontando, mettendo in relazione elementi e fenomeni naturali

 

    
SCUOLA PRIMARIA

NUCLEO TEMATICO

 

SCUOLA PRIMARIA

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

 

ORIENTAMENTO

 

 

- L’allievo:

-si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali.

 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

-Orientarsi con i punti cardinali e anche in relazione al Sole;

-estendere le proprie carte mentali al territorio italiano, attraverso gli strumenti dell’osservazione indiretta (filmati e fotografie, documenti cartografici, immagini da telerilevamento, elaborazioni digitali, ecc.)

 

- Classe Prima

- Riconoscimento della propria posizione e quella degli oggetti nello spazio vissuto rispetto a diversi punti di riferimento (giochi di movimento;

- conoscenza dello spazio dell'aula;

- esecuzione di percorsi e rappresentazione degli stessi;

- utilizzo di schede strutturate e semistrutturate).

Classe Seconda

- Localizzazione di elementi nel reticolo geografico seguendo coordinate cartografiche: individuazione e posizionamento di oggetti nello stesso.

- Percorsi e piano di evacuazione. Lettura, interpretazione e realizzazione di percorsi guidati attraverso rappresentazioni convenzionali.

- Rappresentazione cartografica: simboli e legenda.

Classe Terza

- Orientamento nello spazio: i punti cardinali.

Classe Quarta

- Coordinate geografiche.

Classe Quinta

- Orientamento nello spazio e sulla carta geografica utilizzando i punti cardinali.

 

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

LINGUAGGIO DELLA GEOGRAFICITA’

L’allievo:

-utilizza il linguaggio della geograficità per interpretare carte geografiche e globo terrestre, realizzare semplici schizzi cartografici e carte tematiche, progettare semplici percorsi e itinerari di viaggio;

-ricava informazioni geografiche da una pluralità di fonti (cartografiche e satellitari, tecnologiche digitali, fotografiche, artistico-letterarie).

 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

- Analizzare i principali caratteri fisici del territorio, fatti e fenomeni locali e globali, interpretando carte geografiche, carte tematiche, grafici, elaborazioni digitali, repertori statistici relativi a indicatori socio-demografici ed economici;

- localizzare sulla carta geografica dell’Italia le regioni fisiche, storiche e amministrative; localizzare sul planisfero e sul globo la posizione dell’Italia in Europa e nel Mondo.

 

Classe Prima

- Rappresentazioni grafiche in pianta di spazi vissuti e percorsi anche utilizzando una simbologia non convenzionale (costruzione di percorsi e verbalizzazione degli stessi a livello orale e/o scritto; rappresentazione di spazi conosciuti: casa, scuola ecc.; riduzione ed ingrandimenti e uso di simboli grafici.

- Lo spazio e le sue funzioni.

Classe Seconda

- Concetto di spazio: spazio aperto e chiuso.

- Individuazione e riconoscimento della funzione degli spazi vissuti, le loro relazioni e rappresentazioni. Classificazioni degli arredi e delle strutture.

- Osservazione e descrizione di oggetti da più punti di vista. Confronto tra lo spazio reale dell'aula e le sue diverse rappresentazoni (fotografie, disegni, cartografia), rappresentazione grafica dello spazio e simbologia.

- Percorsi e piano di evacuazione. Lettura, interpretazione e realizzazione di percorsi guidati attraverso rappresentazioni convenzionali. Rappresentazione cartografica: simboli e legenda.

Classe Terza

- Il linguaggio, gli strumenti e il lavoro del geografo.

- Brain storming su parole chiave della geografia.

- Rilevazione e rappresentazione degli elementi principali di un territorio.

- Lettura e rappresentazioni cartografiche con l' utilizzo di legende e punti cardinali.

- Riduzione in scala.

- Uso del linguaggio specifico della disciplina.

Classe Quarta

- Diversi tipi di carte, grafici e tabelle.

- Costruzione di grafici e tabelle in base ai dati raccolti.

- Riduzioni in scala

- Acquisizione di un personale metodo di studio

Classe Quinta

- Ampliamento delle proprie carte mentali al territorio italiano, all'Europa, attraverso gli strumenti dell'osservazione indiretta (filmati e fotografie, documenti, cartografici, immagini da telerilevamento, elaborazioni digitali, ecc.)

- Gli elementi costitutivi della cartografia.

- Lettura di testi, grafci, tabelle, ecc. e uso del web.

- Uso di un linguaggio specifico consultando e/o costruendo un glossario di termini geografici specifici.

 

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

PAESAGGIO

- L’allievo:

-riconosce e denomina i principali elementi geografici fisici (fiumi, monti, pianure, coste, colline, laghi, mari, oceani, ecc …);

-individua gli elementi che caratterizzano i paesaggi (di montagna, collina, pianura, vulcanici, ecc.) con particolare attenzione a quelli italiani.

 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

- Conoscere gli elementi che caratterizzano i principali paesaggi italiani individuando le analogie e le differenze (anche in relazione ai quadri socio-storici del passato) e gli elementi di particolare valore ambientale e culturale da tutelare e valorizzare.

Classe Prima

- Lo spazio e le sue funzioni.

- Rappresentazioni iconico grafiche di spazi vissuti

Classe Seconda

- Elementi caratterizzanti il paesaggio: elementi fisici e antropici; fissi e mobili.

- I principali ambienti: mare, montagna, collina e pianura. Interventi dell'uomo nella trasformazione del paesaggio.

Classe Terza

- Rilevazione e rappresentazione degli elementi principali di un territorio.

- Rilevazione degli elementi fisici e antropici e possibili trasformazioni degli elementi naturali.

- La morfologia e l'origine dei rilievi. Flora, fauna, attività umane.

- I paesaggi fluviali, lacustri e costieri. Rapporto tra risorse e attività umane.

- L'origine delle pianure e le trasformazioni nel tempo.

- Gli elementi e le zone funzionali. I servizi, le attività e i problemi.

Classe Quarta

- Paesaggi/ambienti italiani.

- I principali elementi e fattori che caratterizzano il clima.

- Fasce climatiche terrestri e relativi ambienti. I climi in Italia.

- Elementi caratteristici del paesaggio alpino, appenninico, padano e costiero dell'Italia, confrontando immagini, rappresentazioni grafiche e carte tematiche. Le diverse attività attraverso cui l'uomo produce ricchezza. Mappe concettuali sui settori economici.

- Aree protette. Problemi ambientali. Patrimonio culturale. Normativa.

- Acquisizione di un personale metodo di studio.

Classe Quinta

- Elementi fisici ed antropici del sistema territoriale italiano, inserito nel contesto dell'Europa e del mondo.

- Le regioni amministrative d'Italia nei loro essenziali tratti morfologici, climatici, storici, sociali, liguistici, artistico-architettonici.

 

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

 

REGIONE E SISTEMA TERRITORIALE

L’allievo:

-si rende conto delle progressive trasformazioni operate dall’uomo sul paesaggio naturale;

-sa considerare che lo spazio geografico è un sistema territoriale, costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e/o interdipendenza.

 

 

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

-Acquisire il concetto di regione geografica (fisica, climatica, storicoculturale, amministrativa) e utilizzarlo a partire dal contesto italiano; -individuare problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, proponendo soluzioni idonee nel proprio contesto di vita.

Classe Quinta

- Elementi fisici ed antropici del sistema territoriale italiano, inserito nel contesto dell'Europa e del mondo.

- La Costituzione italiana.

- L'organizzazione dello Stato.

- Gli Enti Locali.

- L'economia italiana: settore primario, secondario e terziario.

- Trasporti e comunicazioni.

- Organizzazioni internazionali.

- Le regioni amministrative d'Italia nei loro essenziali tratti morfologici, climatici, storici, sociali, linguistici, artistico-architettonici.

- Indagini sulle principali problematiche ambientali dell’Italia attraverso letture di varie fonti (riflessioni e discussioni sull’intervento dell’uomo e della natura).

 


verifiche:

Classi prima e seconda: nella fase iniziale dell'anno scolastico, si somministrano delle prove d'ingresso per accertare le conoscenze e le abilità.

Le verifiche successive si baseranno sull'osservazione sistematica, su prove strutturate e a livello orale. Numero di prove 2 per quadrimestre.

Classe terza: nella fase iniziale dell'anno scolastico, si somministrano delle prove d'ingresso per accertare le conoscenze e le abilità. Le verifiche successive si baseranno su prove strutturate, interrogazioni orali con uso appropriato del linguaggio e a livello orale. Lettura di cartine geografiche diverse per contenuto e scala. Numero di prove scritte 2 per quadrimestre e orali.

Classi quarta e quinta: nella fase iniziale dell'anno scolastico, si somministrano delle prove d'ingresso per accertare le conoscenze e le abilità.

Le verifiche successive verranno strutturate o semi strutturate con modelli diversi (scelta multipla, close e domande aperte). Interrogazioni orali con uso appropriato del linguaggio. Prove orali e numero 2 di prove scritte per quadrimestre.


  
SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO

NUCLEO

TEMATICO

 

SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

 

ORIENTAMENTO

 

 

 

L’allievo:

· si orienta nello spazio e sulle carte di diversa scala in base ai punti cardinali e alle coordinate geografiche;

· sa orientare una carta geografica a grande scala facendo ricorso a punti di riferimento fissi.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

· Orientarsi sulle carte e orientare le carte a grande scala, in base ai punti cardinali e ai punti di riferimento fissi;

· orientarsi nelle realtà territoriali lontane, anche attraverso l’utilizzo dei programmi multimediali di visualizzazione dall’alto.

Classe Prima

- Carte geografiche (fisiche e politiche)

- Mappe

- Carte tematiche

 

Classe Seconda

- Carte geografiche (fisiche e politiche)

- Mappe

- Carte tematiche

 

Classe Terza

- Carte geografiche (fisiche e politiche)

- Mappe

- Carte tematiche

 

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

 

LINGUAGGIO DELLA

GEOGRAFICITÀ

 

L’allievo:

· utilizza opportunamente carte geografiche, foto attuali, elaborazioni digitali, grafici, dati statistici per comunicare efficacemente informazioni spaziali.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

· Leggere e interpretare vari tipi di carte geografiche (da quella topografica al planisfero) utilizzando scale di riduzione, coordinate geografiche e simbologia;

· utilizzare strumenti diversi (carte, grafici, dati statistici, immagini …) per comprendere e comunicare fatti e fenomeni territoriali.

Classe Prima

- L’Italia, una penisola dell’Europa

 

Classe Seconda

- L’Europa

 

Classe Terza

- I continenti

 

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

 

PAESAGGIO

L’allievo:

· riconosce nei paesaggi italiani, europei e mondiali, gli elementi fisici significativi e le emergenze storiche, artistiche ed architettoniche come patrimonio naturale e culturale da tutelare e valorizzare.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

· Interpretare e confrontare alcuni caratteri dei paesaggi italiani, europei e mondiali, anche in relazione alla loro evoluzione nel tempo;

· conoscere temi e problemi del paesaggio, intervenendo in modo creativo e critico sullambiente.

Classe Prima

- Le forme del territorio

 

Classe Seconda

- Le forme del territorio europeo

 

Classe Terza

- Le forme del territorio dei continenti

 

 

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

 

REGIONE E SISTEMA TERRITORIALE

L’allievo:

· osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani nello spazio e nel tempo e valuta gli effetti delle azioni delluomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI

· Consolidare il concetto di regione geografica (fisica, climatica, storica, economica), applicandolo a tutti i continenti;

· analizzare in termini di spazio, le interrelazioni tra fatti e fenomeni demografici, sociali ed economici di portata nazionale, europea e mondiale;

· utilizzare modelli interpretativi per comprendere i tratti peculiari delle aree di povertà, analizzando e mettendo in relazione i fattori che le hanno determinate

Classe Prima

- Climi e ambienti naturali

- La popolazione europea

- Gli spazi abitati

- Le attività economiche

 

Classe Seconda

- Climi e ambienti naturali europei

- La geografia antropica

 

Classe Terza

- Climi e ambienti naturali extraeuropei

- La geografia economica

  
Istituto Scolastico Comprensivo Nord - San Benedetto del Tronto   |  Privacy  |  Note legali  
powered by SIRIO Informatica sas